Kraken: Cos’è e come funziona [Opinioni e recensioni]

Chi si approccia al mondo delle criptovalute, con molta probabilità avrà sentito parlare di Kraken, uno dei più consolidati e longevi exchange di criptovaluta.

Se sei giunto su questo sito vuol dire che anche tu vuoi saperne di più a proposito di questa piattaforma ed io ti aiuterò a capire come funziona e come iniziare ad investire in modo sicuro e consapevole.

Ecco una guida per capire come funziona Kraken e tutte le informazioni da conoscere prima di iniziare ad investire.

Cose da considerare prima di scegliere un Exchange di Criptovalute

Prima di scegliere l’exchange con cui iniziare ad investire, bisogna considerare diversi aspetti fondamentali.

Le piattaforme di scambio di criptovalute, come Kraken, funzionano come qualsiasi altra piattaforma di scambio di beni, come ad esempio le azioni. Bisogna prima di tutto depositare i fondi sul conto, anche detto wallet, ed effettuare un ordine di acquisto di una criptovaluta.

Questi strumenti servono a fare da intermediario tra domanda e offerta, mettendo in comunicazione l’acquirente ed il venditore.

Gli exchange permettono di effettuare investimenti in criptovaluta che, per definizione, presentano un certo livello di rischio che può essere più o meno basso. Perciò questa tipologia di investimento è ideale per chi non ha problemi a mettere a rischio una parte del suo denaro e delle sue criptovalute, ma che ha anche l’obiettivo di veder crescere i suoi investimenti.

Prima di iniziare ad utilizzare un exchange è, tuttavia, fondamentale valutare alcuni elementi come la sicurezza della piattaforma, il suo funzionamento e soprattutto le spese previste per mantenere il wallet e le commissioni previste sugli scambi.

In questo senso voglio raccontarti la mia esperienza di trading con uno degli exchange più longevi al mondo ed offrirti le giuste guide per creare un account ed iniziare ad utilizzare la piattaforma.

Come funziona il sito web e l’app Kraken trading

Kraken è considerato il più grande sito di exchange di Bitcoin in euro in termini di volume e liquidità. L’azienda ha sede negli Stati Uniti, a San Francisco ed è stata fondata nel 2011 da Jesse Powell.

In dieci anni la piattaforma ha saputo adattarsi alle novità tecnologiche reinventandosi e proponendo strumenti d’avanguardia, tanto da essere diffusa oggi in gran parte del mondo, con server dislocati tra l’Europa ed il Giappone.

Kraken si propone come exchange sia per un traders esperti che per principianti e permette di comprare criptovalute tramite scambio effettuando ordini. Consente, quindi, di operare su numerose criptovalute, dalle più popolari come Bitcoin ed Ethereum, fino ad Ethereum Classic e Ripple, ma anche le meno conosciute.  

Ma vediamo adesso come funziona Kraken e come iniziare ad utilizzare la piattaforma.

Aprire un conto Kraken

Proseguiamo, quindi, con la guida all’apertura dell’account per trader.

Per l’ apertura dell’ account Kraken bisogna prima di tutto verificare l’ indirizzo email ed inserire tutte le informazioni richieste in fase di registrazione.

Completata la fase di registrazione del nuovo account e di autenticazione della email, viene effettuata la verifica dei documenti e del numero di cellulare.

Una volta effettuate queste operazioni, si passa al deposito che può essere fatto con valuta fiat, scegliendo tra dollari USA, dollari canadesi o in euro. In alternativa, si può scegliere di depositare criptovalute.

I trader, una volta completata l’apertura del nuovo account hanno la possibilità di utilizzare il conto per effettuare le prime operazioni.

Pro e contro della piattaforma

I vantaggi principali di questa piattaforma sono:

·        Disponibile in quasi tutti i Paesi

·        Commissioni basse

·        Piattaforma sicura

Tra gli svantaggi, invece, troviamo:

·        Pochi metodi di pagamento

·        Assistenza clienti non sempre veloce

Caratteristiche e benefici

Nella realtà delle criptovalute Kraken è diventato un vero e proprio punto di riferimento. Sono tanti, infatti, i benefici e le caratteristiche che lo rendono uno strumento davvero interessante.

Sicurezza di Kraken

Kraken è una piattaforma sicura nonché una delle più affidabili del settore. Molti utenti hanno spesso il timore di incorrere in una truffa, ma ti spiego perché non è questo il caso.

Prima di tutto bisogna sapere che Kraken è un operatore autorizzato. Il sito e la piattaforma includono sistemi di vigilanza e trasparenza di alto livello e il 95% dei fondi viene conservato in cold storage offline, che sono geograficamente distribuiti. Una scelta che garantisce al cliente di poter prelevare in qualsiasi momento e senza alcun problema i propri fondi.

A provare che non si tratti di una truffa ci sono anche i team di esperti che si dedicano a testare costantemente i sistemi di sicurezza oltre alla presenza di un programma che ricompensa chi scopre dei bug sulla piattaforma. In più, i server di Kraken sono collocati in caveau di sicurezza sotto sorveglianza costante di guardie armate e monitor.

Investimenti in valuta fiat

Su Kraken exchange è possibile, per il momento, depositare e ritirare esclusivamente attraverso bonifico scegliendo tra le seguenti valute fiat:

·        Euro

·        Dollari Statunitensi

·        Sterline Britanniche

·        Dollari Canadesi

·        Yen Giapponesi

Per tale motivo l’accredito del deposito non avviene in maniera immediata ma impiega da uno a cinque giorni lavorativi.

Invece, per il deposito degli asset digitali l’accredito avviene quasi in real time.

Commissioni

Kraken è famosa per essere una delle piattaforme di trading di criptovalute con le commissioni più basse del settore. C’è anche da sottolineare l’assenza di costi per il versamento del denaro da parte degli investitori.

Il sistema delle commissioni è davvero interessante perché si basa sui volumi. Infatti, Kraken utilizza un piano tariffario per maker-taker con incentivi di volume basati sull’attività degli investitori negli ultimi 30 giorni.

Inoltre, le commissioni di Kraken partono dallo 0% e arrivano allo 0,26% a seconda del livello dell’account e se si sta acquistando o vendendo.

Per comprendere questo concetto ti propongo un esempio. Se in 30 giorni il volume è tra 0 e 50.000 dollari, allora le commissioni di trading saranno dello 0,16% per il maker e dello 0,26% per il taker. Invece, se i volumi sono compresi tra 50.001 e 100.000 dollari, le commissioni saranno dello 0,14% per il maker e dello 0,24% per il taker.

Di conseguenza, le commissioni diminuiscono all’aumentare dei volumi.

Trading e criptovalute

Kraken permette di fare trading scegliendo tra un gran numero di criptovalute, a partire dal Bitcoin fino al Bitcoin Cash, ma anche Litecoin, EOS, Tether e tante altre ancora che periodicamente vengono aggiunte.

Il trader sceglie, quindi, tra le valute digitali quella con cui vuole fare la negoziazione, valutandone il prezzo.

FAQ

Come funziona l’ assistenza clienti di Kraken?

Kraken offre diverse tipologie di assistenza agli utenti. Per cominciare, dal sito si può consultare la sezione delle domande frequenti, con percorsi guidati, guide e tutte le informazioni necessarie per effettuare tutte le operazioni. In più è offerta è offerta anche l’assistenza in real time attraverso le chat, con un bot disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Qual è il deposito minimo per iniziare a fare trading con Kraken?

A differenza di altre piattaforme, con Kraken non è previsto un deposito minimo per iniziare a fare trading di criptovalute.

Alternative

Le recensioni di Kraken non possono che evidenziare gli innumerevoli aspetti positivi della piattaforma. Ma viene da chiedersi: ci sono delle alternative migliori?

La risposta però è: dipende. Infatti, Kraken può essere migliore di un altro exchange sotto alcuni aspetti, mentre da altri punti di vista Coinbase o Binance possono risultare la scelta migliore. Ma vediamo nel dettaglio le differenze tra Kraken e gli altri prodotti.

Coinbase

Binance è un exchange estremamente valido e popolare. Gli utenti ne apprezzano molto l’interfaccia, intuitiva e facile da utilizzare anche dai principianti.

Per quanto riguarda la registrazione dei nuovi account, su Coinbase gli utenti dopo che creano un account e confermano un indirizzo e-mail, se lo desiderano possono impostare il processo di autenticazione in due fasi.

Sia su Kraken che su Coinbase gli utenti possono consultare il prezzo delle criptovalute in modo tale da effettuare gli scambi migliori.

Binance

Un altro strumento molto famoso e popolare è Binance, lanciato nel mercato nel 2012.

Per quanto riguarda il prezzo e le commissioni di deposito, Binance appare migliore di Kraken, mentre quando si parla di sicurezza entrambi sono strumenti ideali per mantenere gli investimenti abbastanza al sicuro.

Una differenza importante, però, è il numero di coppie di trading che con Kraken superano le 52 mentre con Binance arrivano a circa 13.

Conclusioni

Per concludere questa recensione posso tranquillamente affermare che Kraken non è una truffa, ma al contrario è una piattaforma in cui la sicurezza è messa in primo piano. L’exchange offre diverse opzioni per investire e a prezzi molto competitivi.

Aprire un conto è semplice e veloce, soprattutto nel caso in cui si scelga di depositare criptovaluta piuttosto che valuta fiat.  

Dal punto di vista dell’usabilità, invece, questa è una buona piattaforma soprattutto per i più esperti, mentre i principianti potrebbero aver bisogno di un po’ di supporto.  

Clicca qui per iniziare a fare trading con Kraken o se vuoi saperne di più.