DeFi – Cos’è la Finanza Decentralizzata delle Criptovalute?

L’ascesa della blockchain e delle criptovalute ha aperto la strada a un nuovo tipo di sistema finanziario che è molto più egualitario di quello che abbiamo oggi.

Le istituzioni finanziarie tradizionali esistono fin dai primi tempi e sono la spina dorsale della nostra economia moderna. Sono stati fondamentali per organizzare la nostra vita economica, fornendo un modo semplice ed efficiente per effettuare transazioni e archiviare i fondi in modo sicuro. Tuttavia, quando si tratta di trattare con la popolazione globale, queste istituzioni hanno alcune notevoli carenze che portano alla loro stessa fine.

Uno dei problemi principali è che sono centralizzati, il che significa che ci sono singoli punti di errore come i server che possono essere violati o rimossi dai governi o da altre entità potenti. Questa centralizzazione porta anche alla corruttibilità in cui chi detiene il potere può usarlo a proprio vantaggio tramite la manipolazione del mercato o il furto totale. Peggio ancora, questi

Cos’è DeFi?

Decentralized Finance (DeFi) è un termine ampio che comprende una serie di protocolli decentralizzati e interoperabili costruiti sulla blockchain di Ethereum. Questi protocolli consentono trasferimenti quasi istantanei e ad alto volume tra diversi tipi di portafogli digitali. I tipi di portafogli supportati dai protocolli DeFI dipendono dal particolare protocollo utilizzato. Ad esempio, EtherDelta consente di inviare fondi da un portafoglio Ethereum a un altro, mentre 0x consente di inviare fondi da un portafoglio ERC20 a un altro.

Un aspetto critico di questi vari protocolli è che sono tutti aperti e senza autorizzazione, il che significa che chiunque può scriverne di nuovi.

Pro & contro della Finanza Decrentralizzata

La finanza decentralizzata è un sistema che immagazzina, invia e riceve denaro tramite criptovalute.

Pro: la finanza decentralizzata è un concetto interessante in un mondo in cui la necessità di anonimato sta diventando sempre più prevalente. Offre inoltre una maggiore protezione da furti o frodi perché richiede più di un’autorizzazione per completare qualsiasi tipo di transazione. Inoltre, la finanza decentralizzata offre alle piccole imprese un modo per aggirare le banche tradizionali e altri istituti di credito durante l’emissione di prestiti.

Contro: La forma più comune di finanza decentralizzata è il trading di Bitcoin, che non è stato completamente regolamentato da alcun governo. Ciò significa che è ancora possibile che si verifichino frodi e crimini all’interno del sistema.

Come la DeFi cambierà il mercato delle criptovalute?

La finanza decentralizzata è un nuovo sistema finanziario completamente aperto e gratuito. Ha il potenziale per sconvolgere i sistemi tradizionali di prestito e prestito.

È possibile accedere ai progetti DeFi tramite app mobili, interfacce desktop o tramite la riga di comando. Ci sono diversi vantaggi nell’usare i progetti DeFi. Ad esempio, offrono una maggiore sicurezza perché non esiste un server centrale in cui hackerare. Forniscono inoltre una maggiore privacy per gli utenti perché tutte le transazioni sono crittografate end-to-end e non è necessario un conto bancario o un numero di carta di credito per utilizzarle.

Applicazione decentralizzata (DApp)

Le applicazioni decentralizzate (DApp) sono programmi per computer che non si basano su un singolo server centrale, ma funzionano invece su una rete di computer in tutto il mondo.

Le DApp sono accessibili da chiunque abbia accesso a Internet e hanno molte caratteristiche diverse. Ad esempio, alcuni sono open source, alcuni sono di proprietà di un’azienda o di un individuo e altri sono costruiti attraverso il crowdfunding.

Alcuni esempi di DApp popolari includono:

-Ethereum Wallet (wallet per la memorizzazione di criptovalute come Bitcoin)

-Il DAO (un fondo di venture capital decentralizzato come ad esempio Olympus DAO)

Differenza tra finanza decentralizzata e banche

La finanza decentralizzata si riferisce a qualsiasi transazione monetaria in cui non è necessario l’uso di un intermediario finanziario. Ciò include il prestito peer-to-peer, il crowdfunding e la criptovaluta.

Il modello di finanza decentralizzata non si basa su banche e altri intermediari per completare le transazioni. Sono più trasparenti in quanto si basano sulla fiducia tra acquirenti e venditori. Ciò elimina la necessità di una terza parte che addebita commissioni per i suoi servizi, come fa una banca quando fornisce prestiti, ad esempio.

Michele Borelli
Latest posts by Michele Borelli (see all)